Scuola, nuova release

Da un lato passione, professionalità, entusiasmo per il proprio lavoro di insegnante. Dall’altro i nuovi strumenti di comunicazione del Web. Aprite la porticina che separa questi elementi e si creerà una miscela pericolosa. Pericolosa per chi crede che per la scuola italiana non ci sia più speranza e per chi pensa che gli insegnanti siano solo gli zombie pavidi ed ignavi immortalati dai video di YouTube. Miscela esplosiva per i tecnoscettici di professione e per i “luddumanisti” senza curiosità che si trovano a dover fare i conti con le potenzialità stavolta espresse delle tecnologie informatiche. Addirittura sconvolgente leggere i commenti degli alunni delle medie che interagiscono e comunicano con la loro insegnante manifestano la loro curiosità e la loro voglia di apprendere. Più istruttivo di cento tutorial, più convincente di cento post “teorici”.

I blog didattici di Annarita, fisico ed insegnante di scuola media, sono solo un frammento di una realtà nascosta, fatta di individui attenti, brillanti, consapevoli del loro ruolo di maestri del sapere, che non esitano a sperimentare nuove vie per una didattica diversa, orizzontale, condivisa e condivisibile, partecipata e partecipe. Un’educazione all’informazione, alla conversazione, al metodo. Un’educazione alla cultura della conoscenza.

One thought on “Scuola, nuova release

  1. Grazie, Federico per il bellissimo, acuto e sensibile post! E’il regalo più gradito che potessi mai aspettarmi di ricevere dalla rete. Per fortuna ci sono persone come te che sanno esprimere pensieri positivi come questi!
    La scuola italiana ha bisogno che si creda nelle sue possibilità….ma basta altrimenti mi impelago in una analisi sociale sulla quale ho discusso fin troppo ultimamente su diversi blog.

    Voglio concentrarmi sui miei ragazzi, sul loro desiderio di apprendere che deve essere coltivato con fiducia e passione giorno dopo giorno. Le gratificazioni e il ritorno di energia che sanno darti è impagabile.
    Ti lascio un link al blog di matematica, dove puoi leggere il commento di un mio alunno di seconda media e il suo contributo ad una complessa discusione matematica. Pur con il limite dell’età guarda un po’ che limpidezza di pensiero?

    http://lanostramatematica.splinder.com/post/13652881#comment-37257294

    Un abbraccio:))

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...