Sono un hub?

La ricerca effettuata da Logico (vedi commento al post Birmania) è interessante e suggerisce diverse riflessioni sulla diffusione dei memi all’interno della Rete.

Logico ha notato come le adesioni maggiori all’appello online provengano dall’Italia.

Aggiornando la ricerca sul tag 1081081081234 su Google alle 8.51 del primo ottobre i risultati sono:

  • Tutto il Web: 641
  • Pagine in italiano: 442
  • Pagine provenienti da Italia: 219

I memi in Rete viaggiano con modalità particolari, non prevedibili. Spesso dipende dal punto di partenza. Forse, anche se sembra incredibile, il mio blog – Struttura Fine – ha funzionato da “hub” più di quanto abbia fatto il blog di Nova Spivacks. Probabilmente perché il mio blog è inserito in un network (Kataweb). Potenza del “brand”?
Qualcuno può proporre spiegazioni alternative?

Naturalmente, al di là delle questioni tecniche, sono contento di aver contribuito a diffondere questo (piccolo) segno di solidarietà nei confronti dei monaci e del popolo birmano.

7 thoughts on “Sono un hub?

  1. Il concetto di meme è stato introdotto per la prima volta dal biologo evolutivo Richard Dawkins. Nel suo significato originario un meme è un elemento culturale che, analogamente ad un gene, tende a replicarsi a mò di virus trasferendosi da un individuo ad un altro tramite, per esempio, il linguaggio. I memi sono soggetti alla legge dell’evoluzione (culturale in questo caso): sopravvivono e si trasmettono i memi più forti , quelli più facili da imitare e da memorizzare o quelli che si “adattano” più facilmente ad un determinato contesto socio-culturale.

    Esempi di memi ce ne sono moltissimi, dalle religioni ai modi di dire, dalle mode alle tradizioni culinarie, dalle melodie alle convenzioni sociali.

    Nel Web il concetto di meme si riferisce ad un’idea, un argomento, una notizia che si diffonde in Rete e nella blogosfera e che, alle volte, “emerge” fino ad uscire dai confini del Web per approdare ai media tradizionali e giungere all’intera sfera pubblica.

    Un esempio è l’appello sulla salvaguardia della privacy che in pochi giorni, partendo dalla Rete, è risalito fino agli onori della cronaca, riuscendo a bloccare l’introduzione, da parte del Parlamento, di norme più lasche in materia di trattamento dei dati personali (vedi logo “Non privarmi della privacy”).

    Per ulteriori informazioni sui memi vedi Wikipedia:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Meme

  2. Sono d’accordo sulla spiegazione del significato di meme. D’altronde non è una novità la “vis” comunicativa di Fede e la sua lucidità di pensiero.

    Per quanto riguarda la questione “hub” non saprei proporre altre giustificazioni di tipo tecnico. Tu avrai funzioanto da hub, ma il fatto che l’adesione maggiore provenga dai blogger italiani forse la dice lunga.

    Ciao:)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...