Trasmissioni culturali

Vi sono due tipi fondamentali di trasmissione [culturale]: la trasmissione verticale, il cui modello più semplice è quello da genitori a figli, e la trasmissione orizzontale, in cui il rapporto di parentela o di età ha un’importanza limitata o nulla. […] La trasmissione culturale verticale ha la tendenza a dare risultati molto simili, anche se non identici, alla trasmissione genetica: quindi è conservativa, e l’evoluzione è lenta[…].

La trasmissione orizzontale è molto simile alle epidemie di malattie infettive trasmesse per contagio diretto. Essa può anche essere rapidissima. […] La trasmissione da uno ad uno, o da pochi a pochi, è la più comune ed è tipica delle malattie infettive, ma anche delle barzellette e dei pettegolezzi. […] La trasmissione da uno a molti, chiamata anche “trasmissione da capi o insegnanti”, è anch’essa comune ed è quella in cui conta la posizione sociale del trasmettitore. […] I media hanno grande potere per la loro funzione di trasmettere informazioni da uno a molti.

La trasmissione da uno a molti è quella che può generare cambiamenti di opinione, gusti, reazioni positive o negative più forti, rapide, violente […]. Se il messaggio viene accettato, la trasmissione da uno a molti può essere la più rapida ed è spesso universale, totalitaria.[…] è utile considerare la trasmissione come la somma di due fasi distinte, comunicazione ed accettazione […] Naturalmente non è necessario che comunicazione ed accettazione avvengano simultaneamente: le due fasi possono essere scaglionate nel tempo e spesso lo sono. Magari, prima che avvenga l’accettazione, occorre che la comunicazione sia ripetuta molte volte.

Anche la trasmissione orizzontale inversa, quella da molti ad uno, che si realizza quando i trasmettitori comunicano o appoggiano essenzialmente lo stesso messaggio, è molto importante, ma tende ad avere effetti opposti rispetto a quella da uno a molti. Si parla in questo caso di trasmissione concertata. Essa è, chiaramente, il meccanismo per cui siamo o siamo diventati conformisti, cioè il meccanismo che ci induce a comportarci come tutti gli altri.. […] Questo modello è importante per esempio per capire il conformismo e anche la difficoltà di penetrazione di nuove idee in un gruppo omogeneo.

Luigi Luca Cavalli Sforza, L’Evoluzione della cultura, Codice Edizioni, 2008

5 thoughts on “Trasmissioni culturali

  1. “Vi sono due tipi fondamentali di trasmissione [culturale]: la trasmissione verticale, il cui modello più semplice è quello da genitori a figli, e la trasmissione verticale,…”

    Federico, credo ci sia una ripetizione in “la trasmissione verticale”, se non ho capito male.

    Interessante l’articolo anche se non mi piace molto il significato veicolato dall’espressione “La trasmissione da uno a molti, chiamata anche “trasmissione da capi o insegnanti”.

    Come insegnante, non mi riconosco in questo tipo di “trasmissione culturale” anche se sono consapevole che molto spesso la “trasmissione culturale” orizzontale è attribuibile a molti insegnanti!

    Un bacione:)…e ricordati che aspetto sempre un tuo contributo per Scientificando…sono molto paziente e so aspettare;)

  2. Corretto. Thanks.

    Penso che il concetto sia semplicemente quello che la trasmissione da uno a molti non è, per definizione, peer to peer: il trasmettitore ed i riceventi non sono sullo stesso piano, per differenze di “carisma” o ruolo sociale. Diversi gradi di conoscenza o di esperienza sono invece compatibili sia con uno scambio asimmetrico che con quello alla pari, come quelli che avvengono nelle reti sociali o professionali online.

    Non dimentico la promessa…

  3. Nessuna fonte di conoscenza è arida. Per definizione…

    Grazie della segnalazione, Danilo. Non pensavo esistesse una rivista, sia pure online, che si occupasse di un settore di studi così specifico

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...