La grande scala del Web

Tim Berners-Lee ed altri autori hanno scritto un articolo per Communications of the ACM (scaricabile previa registrazione) per ribadire la necessità di una Web science che aiuti a studiare  e comprendere il Web non come un mero veicolo di contenuti tecnici o sociali  ma come un campo di studi a se stante. L’approccio deve essere multidisciplinare e deve coniugare l’analisi tipica di scienze “hard” come la fisica e la sintesi ingegneristica predominante nell’informatica.

Il Web deve essere studiato e compreso come fenomeno ma è anche un qualcosa che, per la sua crescita e per le sue potenzialità, deve essere progettato.

Nell’articolo vengono sinteticamente presentati quattro punti che i ricercatori ed i progettisti dovrebbero utilizzare come riferimento per una visione globale del Web:

  • il Web come sistema a grande scala, che genera proprietà emergenti
  • il Web come grafo, rappresentazione della rete di link che caratterizza il Web stesso
  • il Web come “macchina sociale” in grado di produrre e gestire sistemi sociali
  • il Web come universo di dati, da collegare in maniera sempre più efficiente e da utilizzare per processi di inferenza automatici (semantic web)

Voglio riportare qui alcuni passi (tradotti da me) in cui gli autori spiegano la figura riportata di seguito che rappresenta le nuove sfide che attendono l’ingegneria del software e lo sviluppo di applicazioni.

da communication of the ACM, luglio 2008, vol. 51, n. 7

Alla micro-scala, il Web è un’infrastruttura di linguaggi artificiali e protocolli: è un pezzo di ingegneria. Nello stesso tempo, è l’interazione di esseri umani che creano, collegano e consumano informazione che genera il comportamento del Web e produce proprietà emergenti alla macro-scala […].

La figura esemplifica un nuovo modo di guardare allo sviluppo del Web. Un’applicazione software è progettata basandosi su un’appropriata tecnologia […] e su una certa “visione” sociale; è davvero una contraddizione in termini parlare di un’applicazione Web sviluppata per un singolo utente su una singola macchina. Il sistema è generalmente testato da un piccolo gruppo o sviluppato da una base limitata;  sono quindi esaminate le “micro” proprietà del sistema. In alcuni casi, quando più e più persone accettano il micro-sistema, si verifica un brusco cambiamento di scala favorito da dinamiche “virali” (ndt: un’inflazione virale…) […].

Il macro-sistema può essere definito come un micro-sistema utilizzato da molti utenti che interagiscono tra di loro in modo spesso imprevedibile […] e generalmente deve essere analizzato in maniera differente rispetto al micro sistema. Questi macro-sistemi generano nuove sfide che non possono essere visibili alla micro-scala. […]

I sistemi a larga scala possono avere proprietà emergenti che non possono essere predette analizzando i micro-effetti tecnici e/o sociali. “Giocando”con questi risultati si può sperare di prevedere le tecnologie di prossima generazione.

update: per completezza d’informazione aggiungo che l’articolo è una sorta di abstract del testo degli stessi autori A Framework for Web Science (Now Publishers, 2006).

update: ancora un articolo di Berners-Lee, stavolta su Scientific American

4 thoughts on “La grande scala del Web

  1. Per l’approccio multidisciplinare la web science si ispira certamente alla cibernetica ma anche alla studio dei sistemi complessi. La differenza è principalmente legata all’attenzione verso la componente “sociale” dell’entità Web. Ma tu lo sai benissimo! L’ho letto, il tuo “Alle radici del futuro. Dalla teoria dell’informazione ai sistemi sociali: un’introduzione” (Franco Angeli, 2006) (con un contributo del cibernetico e scrittore G.O. Longo, se non erro…)

    Per l’Academic Bar Camp sto cercando di preparare una presentazione su un progetto a cui forse collaborerò e che ha che fare con mobilità sostenibile e social network.
    Altrimenti prenderò in considerazione il tuo suggerimento…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...