Post distribuzione

L’arena di contaminazioni culturali e di sperimentazioni sul virtuale ibrid@menti si è spostata sul nuovo sito, dove il tema chiave, “l’università del futuro” continuerà ad essere esplorato dalla comunità degli  “ibro-blogger”. Anch’io ieri mi sono iscritto e mi sono soffermato a riflettere su un problema che sempre più spesso mi trovo davanti.

Negli ultimi tempi ho deciso di collaborare a progetti e siti – di citizen journalism come AgoraVox o comunità come ibrid@menti – che raccolgono contributi degli utenti. Posto che l’ideale sarebbe creare ogni volta contenuti originali resta il fatto che spesso, per motivi di tempo o di scarsa vena creativa, si preferisce condividere in un contesto più ampio un post scritto per il proprio blog. A questo punto ci si deve loggare nel sito prescelto per la diffusione del proprio contenuto, copiare ed incollare il proprio post, adeguarlo alla formattazione e più in generale alle regole del sito stesso, sottoporlo per l’accettazione e quindi, forse, vederlo pubblicato. Un processo piuttosto tedioso.

Esiste una comunità di ricercatori e scienziati, Research Blogging, che raccoglie post in cui vengono condivise e commentate ricerche già pubblicate su riviste scientifiche. Si tratta di una sorta di peer review a posteriori. Il meccanismo è piuttosto semplice: ogni utente scrive un post sul proprio blog, aggiunge uno snippet o widget (comunque un frammento di codice) per segnalare che quel post è dedicato alla recensione di un articolo pubblicato ed un software che monitora i blog degli utenti registrati provvederà a “pescarlo” e ad inserirlo automaticamente – e con  la giusta formattazione – nel blog aggregatore.

Mi sembra un’ottima soluzione per l’utente attivo: semplice, veloce ed efficace. Ed ogni post potrebbe contenere snippet multipli, magari evidenziati con icone, che distribuiscono il contenuto in più siti-aggregatori in maniera mirata. E’ come appendere il post a palloncini riempiti di elio, che li porteranno a salire verso (blog)sfere sempre più ampie o, comunque, ad atterrare in luoghi – contesti – anche molto differenti da quello iniziale.

6 thoughts on “Post distribuzione

  1. Segnalazione molto interessante, Federico! Ti dispiace se richiamo il tuo post su websomethingelse?

    baciotti
    annarita

    ps: hai visto che successone il carnevale della matematica?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...