Il futuro dei social network secondo il W3C

Il workshop organizzato dal W3C (World Wide Web Consortium) e dedicato al futuro dei social network che si è tenuto a fine gennaio a Barcellona (ne ha parlato anche esperimento tre) rappresenta un buon punto di partenza per cercare di capire problematiche, opportunità e tendenze nel sempre più importante mondo delle reti sociali online.

Oltre 72 papers rappresentano il punto di vista sull’argomento di esperti, ricercatori, industrie delle TLC e dei servizi.

I temi trattati sono stati:

  • la ricerca di architetture meno centralizzate e più distribuite per i social network
  • data portability
  • modelli di business
  • l’incremento delle informazioni contestuali associate ad ogni utente
  • problemi di privacy; il Web of trust
  • la tendenza degli attuali social network ad escludere le persone con handicap e disabilità

Le decisioni prese al termine dei lavori riguardano la creazione di W3C Incubator Group in grado di mappare le tecnologie di interoperabilità esistenti (sviluppate anche al di fuori del W3C )per permettere una loro integrazione attraverso l’implementazione di un’architettura decentralizzata open source.

Inoltre si è deciso di creare delle best practices sulla privacy (sia per gli utenti che per i fornitori dei servizi), di sviluppare un protocollo per i micropagamenti e approfondire lo studio sull’integrazione dei sensori e dei contesti utente all’interno del Web.

2 thoughts on “Il futuro dei social network secondo il W3C

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...