p2p social networks

Come incontrarsi con il proprio gruppo di amici? Uscire e darsi appuntamento in un locale o invitarli a casa propria? Per ora, quando si parla di amicizie online, l’unica possibilità è la prima, cioè iscriversi ad un servizio di social networking fornito da un determinato provider. Questa architettura centralizzata, client-server, domina l’offerta nel settore delle […]

Osservatorio Enterprise 2.0

Ancora una segnalazione. Mercoledì 25 marzo, a Milano (presso l’Aula Carlo de Carli del Politecnico di Milano, Campus Bovisa, Via Durando 10), convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell’Osservatorio Enterprise 2.0. L’Osservatorio Enterprise 2.0 è un’emanazione della School of Management del Politecnico di Milano e in questo secondo anno di attività ha concentrato la […]

Public services 2.0 – il workshop europeo

Sempre a proposito di public services 2.0 domani a Bruxelles si terrà un workshop dal titolo: Public services 2.0: How to implement and promote user-driven open innovation in public services. Organizzato da David Osimo, un italiano ancorato al futuro ed esperto di e-gov, il workshop vuole essere un momento di confronto e di condivisione di […]

THE LAB

post pubblicato su Kublai Il morphing sociale, economico e politico che riplasmerà il mondo è partito e avanza sempre più velocemente. Qui il link a THE LAB, un’innovativa struttura inglese dedicata alla riprogettazione radicale, collaborativa e distribuita di tutto ciò che è “pubblico servizio”. Creata dal NESTA (National Endowment for Science, Technology, and the Arts) […]

Serra senza Rete

photo by steve harris A Michele Serra non piace la Rete. Questo mi dispiace, perché sono quasi sempre d’accordo con lui, sia che legga le sue “amache”, i suoi articoli o le risposte alle lettere dei lettori sul Venerdì di Repubblica. Quello che ancor più mi dispiace è che i suoi sono pre-giudizi. Non credo […]

La legge dei tag

Uno degli aspetti più interessanti della folksonomy, la categorizzazione condivisa  e distribuita tramite tag, è che riesce a creare piuttosto rapidamente un set di etichette stabili per ogni contenuto, evidenziato dall’apparire di una legge di potenza: pochi tag sono utilizzati da moltissimi utenti, moltissimi tag sono utilizzati solo da qualche utente. Questo accade a dispetto […]